Cool Hunting

PUB NUMERO UNO – CALVISANO (BS) ITALY

Salve gente!

Eccoci di ritorno con uno dei lavori più corposi realizzati lo scorso anno, inaugurato Sabato 5 Novembre 2016.

Stiamo parlando del Pub NUMERO UNO di Calvisano (BS) , dove Marco ha curato tutta la parte di interior design collaborando a stretto contatto con lo studio Area Progetti (i nostri partner nell’esperienza internazionale denominata INTERNI Consulting Group) , con Abitare di Castelnuovo di Asola e con l’Arch. Sandro Amadei, progettista che ha messo la firma sull’intera ristrutturazione.

Le immagini parlano da sole, è stato un lavoro che ha coinvolto molte persone ed il risultato è stato ottimo. La ristrutturazione è partita nell’estate del 2015 con una demolizione e con la successiva riedificazione dello stabile secondo le nuove esigenze.

Parlando la nostra lingua, e quindi muovendo l’attenzione sulla questione degli interni, Marco ha fatto un lavoro enorme di ricerca per poter donare al pub una precisa collocazione stilistica. I territori di ricerca sono stati molti, dall’Inghilterra all’Irlanda, dove il pub non è semplicemente un luogo, ma è praticamente un’istituzione, dove ci si ritrova per una birra dopo il lavoro o per tifare insieme la propria squadra, un posto dove lo stare assieme va oltre a tutto il resto. Questa è la filosofia che il committente ha sposato per la propria creatura, rimarcata dal claim che accompagna l’immagine coordinata del locale “ENJOY – RESPECT”.















MOMO solo show in Grottaglie (TA) Italy

Sono sempre molto preso, vorrei fare mille cose e soprattutto vorrei poter scrivere di più sul sito, ma purtroppo il tempo è mio nemico.
Due mesi fa però sono riuscito a staccare per un paio di giorni e a prendere un aereo per Brindisi, destinazione finale Grottaglie, uno splendido paese nel Tarantino. Il motivo principale di tale spostamento il primo solo show italiano (forse europeo ?!?) dell’americano MOMO uno degli street artist più interessanti in circolazione a parer mio. L’organizzatore dell’evento è Angelo Milano , titolare di STUDIOCROMIE ( www.studiocromie.org ) , uno studio di stampa serigrafica manuale, e mente dietro al FAME FESTIVAL ( www.famefestival.it ) , un festival di street art che dal 2008 porta a Grottaglie artisti da tutto il mondo. Ho sempre seguito da dietro il monitor e tramite le parole di chi c’è stato l’operato di Angelo, ma purtroppo non ero mai riuscito a scendere in Puglia. Ora, solo due parole : Albè, chettiseipersoooooo!!?!? Se un minimo aprrezzate la street art e tutto quello che la circonda troverete sparsi per il paese decine e decine di lavori di artisti della madonnazza, italiani ed internazionali. Inutile dire che poi Grottaglie, come tutti i paesi del sud Italia, ha un fascino particolare. Appena partiti vorrete ritornarci. State sintonizzati per aggiornamenti sull’operato di Angelo e STUDIOCROMIE. Alcuni scatti.

Jeremy Geddes “Exhale” @ Jonathan Levine Gallery

La scorsa settimana la rinomata Jonathan LeVine Gallery di New York City ha inaugurato la prima personale a stelle e strisce del pittore neozelandese (ma australiano d’adozione) classe 1974 Jeremy Geddes. www.jeremygeddesart.com
Io sarei un po troppo di parte in questa situazione, visto che Jeremy occupa attualmente una posizione molto alta nella mia personalissima classifica degli artisti più amati, e finirei quindi per dire che le 17 opere ad olio presentate a NY sono dei capolavori assoluti. Quindi non lo dico. Ma ve lo lascio intendere.
Date un’occhiata ai lavori di seguito, e se siete nella Big Apple fate un salto da LeVine (529 west 20th street), la mostra sarà aperta fino al 17 Dicembre.

 

 

Happy Pills – Fabio Novembre X VENINI

Fabio un po lo amiamo e un po lo odiamo…non lo so il perché, ma è così! è spesso presente nei nostri discorsi in studio…
Va ammesso però che ogni volta che una sua “creatura” si affaccia sul mercato c’è sempre un piacevole fermento attorno…sorpresa, stupore, scandalo a volte…non si può rimanere indifferenti  di fronte all’operato del buon Novembre.
Stavolta ho voluto dedicargli un bell’articolo…la collaborazione è con VENINI, mostro sacro nella lavorazione del vetro di Murano ed uno dei maggiori portabandiera del Made in Italy (quello vero, non quello fatto di etichette e sigle!!!) nel mondo. Non è la  prima volta che il designer Leccese e l’azienda di Murano collaborano.
La serie limitata di vasi chiamata Happy Pills rappresenta appunto dei pilloloni, nella più classica delle forme. Ovviamente la qualità della lavorazione è spaziale, così come (credo) il prezzo…disponibili presso i rivenditori VENINI per un periodo limitato.
Un pillolone di vetro di Murano sugli scaffali di casa nostra, un pillolone di felicità…che in teoria dovrebbe farci sorridere ogni qualvolta lo si guarda.
Non il prodotto dell’anno sicuramente, ma un bell’oggetto da possedere! Spero di poter mettere le mani su un Happy Pills!

Alberto

Selim Varol’s collection @ me Collectors Room – Berlin

è da un po che non posto nulla,perdono, ma davvero troppe cose da fare…
Rompo questo “silenzio virtuale” con un post che difficilmente passerà inosservato.
Tutti, e dico tutti, coloro che si ritengono anche solo minimamente sensibili all’arte, al design, e chi più ne ha più ne metta, dovrebbero leggersi per bene il seguente articolo, farsi una bella scorpacciata di fotografie, e soprattutto segnarsi in maniera indelebile in testa il nome Selim Varol!
Che brutto nome direte voi! beh non importa controbatto io…
Quel che importa è che il suddetto personaggino, origini turche, residente a Düsseldorf (dove sorge TOYKIO, il suo shop) ha deciso di esporre pubblicamente parte della sua collezione di Toys e Street Art…il fatto è che la sua collezione è composta da 18000 opere (sì, diciottomila!), suddivise in 15000 designer toys ed action figures e 3000 tra stampe, quadri, foto ecc ecc…
I nomi degli artisti e dei designer nella collezione?!? Shepard Fairey (OBEY) , KAWS , JR , Herakut , Ron English , Coarsetoys , Blek le Rat , Blu , Os Gemeos , Barry McGee, Frank Kozik, Josh Keyes…vabbè basta! si fa prima a dire chi non c’è!!! mmmm…ehm…direi che non manca nessuno!
A-B-O-M-I-N-E-V-O-L-E!!!!!!!!!!!!!
Il luogo che ospita la mostra fino al 16 di settembre è la galleria ME COLLECTORS ROOM ( www.me-berlin.com ) di Berlino, quindi se passate da quelle parti buttate dentro la testa…non esiste niente di simile al mondo…ne vale davvero la pena credetemi…
Di seguito un po di foto (la mostra è enorme e si trovano centinaia di foto in giro…metto le più rappresentative!)

YO!
Alberto

“FOCUS:KAWS” @ Modern Art Museum of Fort Worth, Texas

Lo scorso Dicembre ha inaugurato l’ultima fatica di KAWS, l’artista di Brooklyn che trasforma in oro tutto quello che tocca…
Ad ospitare la mostra il Modern Art Museum di Fort Worth, in Texas, che negli ultimi anni si è distinto per aver esposto e promosso avanguardie interessanti, a cui magari altri spazi hanno dedicato meno attenzioni…
La mostra presentava nuove tele dell’artista sempre nel suo tipico stile, uno street style old school mixato ad un’attitudine da cartoonist…ad affiancare i quadri alcune sculture…il conosciutissimo Dissected Companion ed un coniglio di due metri…
ebbravo il nostro KAWS…anche se adesso sarebbe ora di vedere qualcosa in Europa!!! e magari un’abbassatina ai prezzi non guasterebbe…hihihi…
gustatevi le immagini…opere splendide!

Stussy Livin’ – Rhino Trunks

Stussy Japan, branchia nipponica del celebre marchio d’abbigliamento americano, ha da poco lanciato Stussy Livin’, un dipartimento dedicato ai prodotti per la casa…simpatica la proposta di saponi, candele, agende ed altri accessori cool per la vita di tutti i giorni…ma il nostro applauso più grande va agli splendidi Rhino Trunks, una serie di bauli in legno ispirati ai flight case solitamente utilizzati per  concerti ed eventi…per ora disponibili solo per il mercato giapponese, questi gioiellini sono solo su ordinazione, infatti niente produzione in serie…verranno prodotti in base alle ordinazioni, e solo per un periodo limitato…

Photos – D*FACE @MetroGallery (AUS)

Qualche settimana fa abbiamo postato un articolo dedicato allo street artist britannico D*Face, focalizzandoci sulla mostra che da lì a poco avrebbe aperto a Victoria, in Australia. Bene, il 2 Novembre (con preview su invito il giorno prima) la Metro Gallery ha inaugurato l’evento…e devo dire che come ogni volta D* mi ha lasciato senza parole…i lavori sono sempre di altissimo livello, ed il suo stile è ormai inconfondibile…lui ama chiamarlo “aPOPcalypse”…
Splendidi come sempre i suoi libri della serie “Read & Destroy”, tomi fatti a pezzi e riassemblati con lo stile dello street artist…o i “Flutterdies”, insetti che al posto del corpo hanno dei tappini per gli spray…
Un po di foto per rendere l’idea…aspettando un suo show qui nel vecchio continente…magari nella “sua” Londra…

Tom Dixon – The London Shop

Avete già visto alcuni suoi oggetti in molti dei nostri lavori, proviamo  a fare una panoramica generale su questo Industrial Designer che il nostro studio ama particolarmente.
Nato in Tunisia (1959) da genitori britannici si trasferisce all’età di 4 anni a Londra. Studia alla Chelsea School of Art ma abbandona gli studi nel 1978 per suonare il basso in una band alternative e successivamente diventa saldatore autodidatta. Comincia a lavorare come designer per diversi club della capitale britannica, dove espone le proprie opere in metallo interamente autoprodotte, ma è sul finire degli anni ’80 che cominciano le prime collaborazioni con grandi marchi del design mondiale (Cappellini su tutti), ed arriva così il successo, coronato dalla costituzione della sua prima società: Eurolounge. I prodotti disegnati da Dixon sono battuti nelle aste di tutto il mondo ed entrano nei progetti di Interior più prestigiosi. Nasce poi il marchio TOM DIXON di cui lo stesso è proprietario ed Art Director, e che il designer/imprenditore britannico porta avanti parallelamente ad altre creazioni per svariati brand.(Cappellini, Driade, Moroso, Swarovski, Terence Conran, Jean Paul Gaultier, Romeo Gigli, Ralph Lauren e Vivienne Westwood…)
Da poco ha aperto a Londra il suo primo Flagship Store, dove oltre ai prodotti di DIXON vengono proposte al pubblico creazioni di designer indipendenti, esclusiva dello shop. Il negozio si trova a Portobello Dock, Ladbroke Grove, nella parte più a nord di Notting Hill.
Per informazioni sul marchio, novità, disponibilità prodotti, cataloghi e prezzi, non esitate a contattarci, saremo ben felici di aiutarvi a conoscere meglio Tom Dixon ed il suo mondo.
Di seguito un po di immagini dello splendido store di Londra, dove creazioni di Tom vengono accostate a prodotti di altri creativi (splendida la carta da parati “Scrapwood wallpaper” del tedesco Piet Hein Eek, che simula l’effetto di assi vecchie diverse l’una dall’altra..).

www.tomdixon.net

Takashi Murakami – “Homage To Yves Klein” @ Galerie Perrotin

Ha aperto i battenti ieri la nuova personale di Takashi Murakami alla Galerie Perrotin di Parigi. Fino al 7 Gennaio 2012 le opere del Maestro giapponese , considerato fra i 5 artisti contemporanei più rilevanti al mondo, saranno visibili al pubblico (gratuitamente) presso il bellissimo spazio di Impasse Saint Claude. Il titolo della mostra è “Homage to Yves Klein”, infatti Murakami per la creazione di queste recenti opere ha detto di essersi ispirato alla pittura del Maestro Klein, il “padre” del nouveau rèalism. Una serie di quadri astratti, vanno dunque a mischiarsi con il marchio di fabbrica del giapponese, i suoi famosi Flowers & Skulls.
Se passate per la capitale francese fateci un salto, ne vale davvero la pena…io spero di riuscire a dare una sbirciata prima del 7 di gennaio…
ah, la mostra è gratis…ma non chiedete i prezzi delle opere esposte, potreste sentirvi male…:-)

Galerie Perrotin
10 IMPASSE SAINT CLAUDE  75003 PARIS
www.galerieperrotin.com

fonte: streetartnews.net

  • 1
  • 2